Ultime News

Ultimi articoli

Pubblicare un Post nel Passato su Facebook

20 dicembre 2014
Non tutte le modifiche e novità introdotte da Facebook ottengono attenzione, anzi in realtà, alcune delle sue caratteristiche migliori spesso passano inosservate e solo in seguito vengono scoperte dagli utenti.
Come una nuova funzionalità che è stata appena lanciata da Facebook e che i proprietari di Pagine fan potrebbe amare, ovvero la possibilità di pubblicare un messaggio in una data passata tramite l'opzione "Retrodata".

Facebook già permette da tempo agli utenti di pianificare la pubblicazione dei messaggi in una data futura, ma adesso ha introdotto qualcosa che fa l'esatto contrario.

Ecco come funziona:

-Dopo aver digitato il messaggio, cliccando sulla freccia accanto al pulsante "Pubblica" compariranno tre opzioni: Programma il post, Retrodata il post e Salva bozza:

- Cliccando su "Retrodata il Post e possibile selezionare una data precedente, scegliendo prima l'anno (fino al lontano 1970), poi il mese ed il giorno.
Una volta impostata la data, si può anche scegliere di nascondere il post dalla sezione Notizie.
- A questo punto basta cliccare su "Retrodata" per pubblicare il post nel passato.

Questa nuova caratteristica permette di aggiungere aggiornamenti in date passate che prima non si era stati in grado di pubblicare.

Anche i normali utenti possono pubblicare post nel passato nei loro profili Facebook, ma in modo leggermente diverso, ovvero cliccando sull'icona a forma di orologio presente sotto al modulo per la composizione dell'aggiornamento e selezionando una data precedente (fino al 1985):
pubblicare post facebook nel passato




Ecco quali sono i Paesi con il miglior WiFi pubblico

velocità wifi pubblici nel mondo
E' sempre più comune trovare Wi-Fi gratuiti nei luoghi pubblici. Molti ristoranti, bar, centri commerciali e non solo danno la possibilità ai loro clienti di connettersi alla loro rete Wi-Fi gratuita. Questi punti di accesso gratuiti sono utili sopratutto per i turisti o uomini d'affari che non possono permettersi piani di dati mobili quando si trovano in Paesi stranieri.

Rotten Wi-Fi, una società che valuta la velocità delle connessioni Internet, ha stilato una classifica dei paesi che offrono il migliore WiFi pubblico, raccogliendo i dati relativi ai punti di accesso WiFi gratuiti di 172 Paesi del mondo.
Hanno poi pubblicato un elenco dei 20 paesi che hanno ottenuto il miglior punteggio per quanto riguarda la velocità di download, upload e la soddisfazione dei clienti.

Sorprendentemente, la maggior parte dei Paesi della lista sono europei e alla prima posizione per la velocità di download c'è la Lituania, con una velocità media di 15.4 Mbps, seguita dalla Croazia con 14,05 Mbps e l'Estonia con 13,75Mbps.

Non è sorprendente non trovare l'Italia in questa classifica, ma lo è il fatto che Paesi tecnologicamente sviluppati come la Corea del Sud, il Giappone e la Cina siano rimasti fuori dalla lista, anche per il fatto che altri studi avevano in precedenza dimostrato la presenza di connessioni WiFi pubbliche dalla velocità molto elevata in quei Paesi.

I più grandi Fallimenti Tecnologici del 2014

flop tecnologia 2014
Il 2014 è stato un anno di grandi novità tecnologiche, infatti sono stati lanciati alcuni prodotti decisamente interessanti come ad esempio gli Oculus Rift per la realtà aumentata o la chiavetta Chromecast e tanti altri che hanno riscosso subito interesse e popolarità, mentre alcuni prodotti, come l'Amazon Fire Phone non hanno entusiasmato i clienti, cosi come anche altri servizi come iCloud di Apple sono stati al centro di scandali e hanno deluso gli utenti.

Oggi vediamo proprio i prodotti e servizi tecnologici che hanno deluso di più nel corso dell'anno che sta per concludersi, ovvero i più grandi flop del mondo della tecnologia nel 2014:

1- Amazon Fire Phone:La scorsa estate Amazon ha lanciato il suo primo "smartphone" organizzando un grande evento per la stampa, e presentandolo come un telefono di alta qualità e con uno schermo per vedere immagini 3D, oltre ad offrire l'integrazione con i servizi di Amazon.
Ma lo smartphone è stato un flop colossale ed è diventato un peso per la società che adesso infatti lo sta svendendo. Secondo gli ultimi risultati finanziari, Amazon ha perso 170 milioni di dollari in questo progetto perchè il Fire Phone è restato praticamente invenduto, anche perchè costava quasi come un iPhone 6 ma era di qualità inferiore.

2- CelebGate: Il 31 agosto di quest'anno ha cominciato ad apparire una pagina web con centinaia di fotografie intime di celebrità. E' stato chiamato lo scandalo "Celebgate" e l' attrice Jennifer Lawrence e la modella Kate Upton, sono state le più colpite. Le fotografie sono state ottenute da "hacker" che sono riusciti ad accedere illegalmente agli account di Apple iCloud di diversi personaggi famosi. Apple ha negato che l' "hack" possa essere avvenuto a causa di qualche errore nel sistema di iCloud.
Secondo gli esperti di sicurezza gli hacker avevano trovato il modo per scoprire le password dell' Apple ID di queste celebrità e cosi successivamente Apple è corsa ai ripari aggiornando le misure di sicurezza riguardanti l'accesso e l'utilizzo del suo servizio cloud.

3- Google Glass: Gli occhiali dotati di realtà aumentata di Google erano stati da tutti definiti come la prossima rivoluzione nella tecnologia della comunicazione, ma questi occhiali intelligenti con display integrato, sensori speciali e sincronizzazione con dispositivi mobili, che in teoria sarebbe dovuti arrivare sul mercato nel 2014, in realtà non hanno raggiunto le mani dei consumatori.
Data la mancanza di feedback in quanto gli utenti non hanno neanche potuto testare il prodotto, anche gli sviluppatori di applicazioni per questo dispositivo hanno perso interesse ed hanno sospeso o in alcuni casi cancellato i loro progetti.
Google ha indicato che i Glass verranno lanciati sul mercato quando saranno un prodotto perfetto.

4- Twitter #Music: Nel mese di marzo 2014, Twitter annunciò di voler chiudere l'applicazione e il servizio di Twitter #Music.
Twitter #Music rappresentava una buona idea, ma non ha conquistato gli utenti. Questo servizio permetteva agli utenti di scoprire nuova musica attraverso il social network di microblogging, interagire con gli artisti e lasciare un feedback, con la possibilità di ascoltare un'anteprima delle canzoni e la possibilità di completare l'ascolto tramite Spotify e Rdio. Anche se come concetto Twitter #Music non era male, in realtà era un servizio inutile.

5- iOS 8.0.1: Come non ricordare il clamoroso flop dell'aggiornamento iOS 8.0.1, che arrivò dopo poche settimane dal lancio del nuovo iPhone ma che si rivelò pieno di errori.
Questo aggiornamento venne lanciato in tutta fretta da Apple per risolvere alcuni bug e problemi di iOS 8, come l'elevato consumo di batteria e gli errori nella connessione a internet via WiFi.
Ma la versione iOS 8.0.1 in realtà non ha risolto gli errori ma ne ha portati molti altri, infatti dopo l'aggiornamento gli utenti erano addirittura impossibilitati ad effettuare chiamate o ad usare il Touch ID del nuovo iPhone 6. Apple lo ha subito rimosso scusandosi ed offrendo un tutorial ufficiale per tornare a iOS 8.

Moovit, la migliore applicazione per i Trasporti Pubblici in Città

19 dicembre 2014
migliore applicazione mezzi pubblici android ios windows
Oggi voglio consigliarvi un'applicazione che potrebbe essere davvero utile alle persone che si muovono in città usando mezzi pubblici, infatti Moovit fornisce indicazioni in tempo reale su quali trasporti pubblici sarebbe meglio utilizzare e sui percorsi migliori per arrivare a destinazione più velocemente.

L'applicazione è particolarmente utile in quanto come sa benissimo chi usa i mezzi pubblici, gli imprevisti che possono verificarsi sono tantissimi; anche quando si esce di casa in anticipo poi può capitare di trovare tantissime persone in attesa alla fermata dell'autobus, oppure un incidente che ha messo fuori uso il mezzo o semplicemente il trasporto è in ritardo, che a sua volta comporta un ritardo a scuola o al lavoro.

Per fortuna ci sono applicazioni che forniscono informazioni sui mezzi pubblici della propria città in tempo reale.

Moovit
E Moovit è a nostro avviso la migliore applicazione per il trasporto pubblico in città.
applicazione autobus metro treni milano roma napoli torino
Si tratta di un'app gratuita che è disponibile per dispositivi mobili Android, iOS e Windows Phone, quindi utilizzabile su praticamente qualsiasi smartphone e tablet, che fornisce informazioni agli utenti sulla situazione in tempo reale di autobus, treni e metro, tramite mappe, avvisi, notifiche e tanto altro.

Grazie al GPS del telefono, l'applicazione consente di tracciare un percorso dal punto di partenza al punto di arrivo, indicando i percorsi migliori da seguire, i migliori mezzi pubblici da usare e i loro orari.
La cosa meravigliosa è che Moovit è un'applicazione sociale, il che vuol dire che gli utenti possono inviare avvisi agli altri utenti per comunicare ad esempio che un bus è in ritardo o che la stazione dei treni è super affollata.

Ecco alcuni dei mezzi pubblici supportati da Moovit nelle città italiane:

-Roma: ATAC – Roma Mobilità (ATAC Autobus, ATAC Metropolitana, Bus Roma, Metro Roma)
-Napoli: ANM (ANM Autobus Napoli, ANM Metropolitana Napoli, Bus Napoli, Metro Napoli)
-Torino: GTT (GTT Autobus Torino, Bus Torino)
-Milano: (ATM Autobus Milano, ATM Metropolitana Milano, Bus Milano, Metro Milano)

Ma sono molte altre le città presenti e ne vengono costantemente aggiunte altre, sia italiane che straniere.

Link per il Download: Moovit per Android | iOS (iPhone e iPad) | Windows Phone

Android 5.1 arriverà nei primi mesi del 2015

android lollipop
Il nuovo sistema operativo Android 5.0 Lollipop potrebbe ricevere un primo aggiornamento già ad inizio 2015, infatti l'arrivo di Android 5.1 è atteso per i primi mesi del prossimo anno, infatti Google starebbe accelerando i tempi del rilascio in quanto l'aggiornamento dovrebbe risolvere alcuni dei bug generali riscontrati del sistema operativo corrente e ripristinare la modalità silenziosa, che esisteva nelle versioni precedenti, ma che non è disponibile nel nuovo Lollipop.

Il primo aggiornamento di Android 5.0 Lollipop, il 5.1 potrebbe quindi arrivare ancor prima della disponibilità di Lollipop per molti smartphone e tablet, infatti per il momento solo un numero minimo di modelli hanno ricevuto l'aggiornamento a Lollipop.

Lo scopo dell'aggiornamento Android 5.1 dovrebbe essere quello di correggere alcuni bug minori, dare maggiore stabilità ad alcune funzionalità e migliorare le notifiche del sistema operativo, e come detto una delle priorità sarà riportare la modalità silenziosa che è stata persa con l'avvento di Lollipop.

Inoltre, l'aggiornamento Android 5.1 migliorerà la gestione della RAM e della connessione wireless, ma anche la gestione della batteria e ci saranno diverse correzioni per evitare le chiusure improvvise delle applicazioni.

A queste nuove funzionalità va aggiunta anche la possibilità che la nuova versione di Android potrebbe essere caratterizzata da un leggero cambiamento dei colori utilizzati nell'interfaccia di Lollipop.

Tuttavia, Google non ha ancora confermato questo possibile aggiornamento, quindi bisognerà attendere ancora qualche tempo prima di conoscere le novità ufficiali che porterà.

Plaidprint, per fare un Mosaico con le foto Instagram

L'applicazione Instagram sta spopolando, sono infatti tantissimi gli utenti che la utilizzano per rendere speciali le loro foto scattate da dispositivi mobili e condividerle, e vista la popolarità di questo speciale social network dedicato alle foto, che ha addirittura superato Twitter in quanto a numero di utenti, sono sempre di più anche le applicazioni di terze parti che permettono di sfruttare al massimo Instagram, come ad esempio Plaidprint.
creare mosaico foto instagram
Plaidprint è un'idea molto interessante, infatti permette di riunire le foto del proprio account Instagram in un mosaico, quindi per racchiudere centinaia di fotografie in una sola.
Lo strumento funziona abbastanza bene ed in modo semplice, infatti basta accedere tramite il proprio account Instagram e scegliere l'immagine principale desiderata, e poi ci penserà Plaidprint a creare il mosaico tramite un processo che richiede dai 3 ai 4 minuti a seconda del numero di pixel e colori utilizzati per la foto.

Una volta creata la foto composta da un mosaico di centinaia di foto del proprio account Instagram è possibile condividerla direttamente sui social network oppure stamparla o scaricarla a piena risoluzione.

Per gli amanti delle foto sui social network è sicuramente uno strumento da provare!.
Link: Plaidprint

Cosa può vedere un Contatto Bloccato su Whatsapp?

17 dicembre 2014
cosa vede un contatto Whatsapp bloccato
Avete bloccato o state pensato di bloccare un contatto su Whatsapp e vi state domandando "Cosa può vedere dopo che lo blocco?", "Dopo che ho bloccato un contatto può ancora vedere la mia foto del profilo?" o ancora "Se blocco un contatto può ancora inviarmi messaggi?" e cose del genere, allora per risolvere questi dubbi oggi vi spieghiamo cosa succede dopo che si blocca qualcuno su Whatsapp.

Cosa può vedere un contatto Whatsapp dopo averlo bloccato?

In sintesi, quando si blocca un contatto su Whatspp questo non potrà più vedere niente tranne il vostro nome ed i messaggi scambiati in precedenza, infatti:

- Il contatto bloccato non potrà più vedere il vostro ultimo accesso in quanto accedendo alla chat singola non comparirà più la data dell'ultima visita.

- Quando si blocca un contatto Whastapp non potrà più vedere la foto del profilo in quanto verrà mostrato il classico avatar di default, ovvero l'omino grigio.

- Quando avete bloccato un contatto e proverà ad inviarvi un messaggio gli verrà mostrato un solo segno di spunta, che indica che il messaggio è stato inviato, ma non apparirà mai il secondo segno di spunta che indica che il messaggio è stato recapitato, ne le spunte blu. Naturalmente voi non riceverete il messaggio inviato dal contatto bloccato.

Queste informazioni sono utili anche per capire se qualcuno ha bloccato voi, in quanto se non riuscite a vedere la foto del profilo, la data di ultimo accesso e quando inviate un messaggio appare una sola spunta, allora questo potrebbe significare che la persona vi ha bloccato.

Come Vedere Tutti i Driver installati sul PC Windows

I driver non sono qualcosa di cui ci si deve preoccupare eccessivamente se il computer funziona bene,  anche se è comunque consigliato tenerli sempre aggiornati, sopratutto quello relativo alla scheda video per chi usa il pc per giocare.
Tuttavia potrebbe capitare di voler visualizzare la lista dei driver installati sul pc, sia perchè si sta cercando di risolvere un problema di una periferica del computer o nel caso di voglia comunque controllare lo stato di aggiornamento di tutti i driver.

Su un computer Windows si potrebbero cercare i driver di ogni elemento dalla "Gestione periferiche", ma oltre ad essere un'operazione lunga e noiosa non sarà in grado di mostrare i driver di componenti hardware sconosciuti, quindi oggi vi proponiamo due soluzioni alternative per sapere in modo facile e veloce quali sono i driver presenti nel computer.

Vedere la lista dei Driver installati sul pc usando il Prompt
vedere lista driver installati sul pc
Per fortuna su Windows è integrata anche un'utility che visualizza un elenco di tutti i driver installati, e non potrebbe essere più semplice da utilizzare.
Tutto quello che dovete fare è aprire il prompt dei comandi e digitare "driverquery".

Il comando fornirà un elenco dei driver e la data collegamento di ciascuno.
Se volete maggiori informazioni, come il file del driver vero e proprio, è possibile utilizzare il comando "/ V", quindi inserendo nel prompt "driverquery / V".

Vedere la lista dei Driver installati sul pc usando InstalledDriversList 
vedere elenco driver installai sul computer windows
Se non siete dei grandi amanti della riga di comando, allora è possibile utilizzare un software davvero semplice chiamato InstalledDriversList, un programma freeware realizzato da NirSoft.
Una volta scaricato ed estratto dal file zip, si può subito lanciarlo per visualizzare tutti i driver installati sul computer. È possibile fare doppio clic su qualsiasi driver nella lista per visualizzare maggiori informazioni come versione, data e percorso.
Le icone verdi indicano che Windows sta utilizzando il driver, mentre il giallo significa che è installato ma non attivo ed infine i driver contrassegnati con l'icona rossa avvisano che probabilmente c'è un problema con il driver, che può essere un ottimo modo per trovare e risolvere i problemi.

Risolvere problemi di Algebra online con Risultati illustrati passo per passo

Per alcuni è facile, per gli altri, un incubo. La matematica è uno delle materie che più dividono gli studenti, c'è chi la trova stimolante e chi la odia e ne farebbe volentieri a meno, sopratutto quando si tratta di algebra.
problemi algebra

Qualche settimana fa abbiamo recensito un applicazione chiamata PhotoMath, che è in grado di risolvere problemi matematici utilizzando la fotocamera dello smartphone, mentre il servizio che voglio presentarvi oggi, chiamato Algebra Calculator, è un'applicazione web, che quindi può essere utilizzata direttamente dal browser del computer o di un dispositivo mobile, che può aiutare a risolvere problemi di algebra online.

Senza neanche doversi registrare, è possibile subito introdurre un problema di algebra, come un'equazione, per ottenere una soluzione completa con i passaggi per capire come è stato ottenuto il risultato e quindi comprendere facilmente la soluzione.

Quindi basta immettere un problema algebrico nel campo di testo, senza doversi preoccupare dell'assenza di alcuni caratteri nella tastiera perchè l'applicazione aiuta nella digitazione mostrando la formula matematica corretta, e poi cliccare sul pulsante blu "Calculate it!" per ottenere il risultato.

Ho provato con delle formule algebriche molto semplici con due variabili ed è stato in grado di risolverle perfettamente:
risolvere algebra online
Una buona opportunità per imparare il processo delle risoluzioni dei problemi di algebra senza la pressione degli insegnanti. Quello che voglio dire è: cercate di non usare questa applicazione per barare nei compiti!.

Link: Algebra Calculator

Google al lavoro su un pulsante 'Acquista ora' per competere con Amazon

16 dicembre 2014
google amazon
Google ha recentemente affermato che il suo più grande concorrente non è né Apple né Microsoft ma bensì Amazon, e sembra che adesso il gigante della ricerca stia lavorando per lanciare un nuovo pulsante "Acquista ora" per cercare di competere proprio con il colosso dell' e-commerce.

Almeno, questo è quello che ha riportato il Wall Street Journal, spiegando che Google potrebbe essere al lavoro su questo nuovo bottone, grazie al quale gli utenti potrebbero usare il motore di ricerca per cercare e acquistare prodotti con un solo clic, perché è probabile che il pulsante venga incorporato direttamente nelle pagine dei risultati di ricerca.

Ma non solo, come Amazon e il suo servizio Amazon Prime, Google prenderà in esame la possibilità di creare un servizio simile per offrire ai clienti la consegna gratuita in due giorni, opzione disponibile pagando una quota annuale.

Naturalmente, i prodotti non sarebbero venduti direttamente da Google, ma l'azienda di Mountain View avrebbe raggiunto accordi con dei fornitori.

Secondo un rapporto di Forrester Research, la leadership di Amazon nel mondo dell'e-commerce è davvero forte, infatti i dati mostrano che nel corso dell'ultimo trimestre il 39% degli acquirenti statunitensi ha cercato prodotti su Amazon, mentre solo l' 11% lo ha fatto usando Google.

Per ora, Google non ha confermato o smentito la notizia, ma probabilmente presto ne sapremo di più...